Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, continuando a navigare o accedendo a un qualunque elemento del sito senza cambiare le impostazioni dei cookie, acconsenti all'uso dei cookie
 

In data odierna, 9 settembre 2021, si segnala l’entrata in vigore del Regolamento (UE) 2021/821, cosiddetto di rifusione del Regolamento (CE) 428/2009, che fornisce un quadro generale in merito alla normativa dei beni a duplice uso (“dual use”), ovverosia tutti quei prodotti che possono avere un utilizzo sia in ambito civile che militare.

Fra le principali novità introdotte, occorre riscontrare innanzitutto l’aggiornamento di una serie di definizioni fondamentali, fra cui quelle di “prodotti a duplice uso”, di “esportazione” e di “esportatore” di questa tipologia di prodotti. La nuova definizione di “prodotti a duplice uso”, in particolare, comporta l’ampliamento dell’insieme dei beni soggetti a controllo, comprendendo anche i “prodotti che possono essere impiegati per la progettazione, lo sviluppo, la produzione o l’uso di armi nucleari, chimiche o biologiche o dei loro vettori”.

Occorre sottolineare anche l’estensione dei controlli alle attività di “assistenza tecnica” e all’esportazione di “prodotti di sorveglianza informatica”, nonché l’introduzione di due nuove autorizzazioni generali dell’UE (“AGEU”) ed una cosiddetta autorizzazione per grandi progetti, rilasciata ai fini di uno specifico progetto su larga scala.

Infine, non si può fare a meno di evidenziare l’attribuzione, da parte della nuova normativa, di maggiore rilevanza ai Programmi Interni di Conformità (PIC), la cui adozione potrà essere imposta agli operatori economici che intendono avvalersi di un’autorizzazione globale di esportazione. Elemento, quest’ultimo, che rende ancora più evidente quanto, per le aziende che possono essere toccate dalla normativa dual use, sia importante agire in via preventiva, adeguandosi alle previsioni contenute nella nuova disciplina.