Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, continuando a navigare o accedendo a un qualunque elemento del sito senza cambiare le impostazioni dei cookie, acconsenti all'uso dei cookie
 

Con la Circolare n. 4/2021 (prot. n. 20588/RU del 20 gennaio 2021), l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli aveva annunciato l’avvio del Portale dell’Operatore dedicato alla presentazione delle richieste di registrazione alla banca dati REX (cd. Trader Portal), dando inizio ad un regime transitorio, tuttora in corso, basato sull’alternativa fra l’utilizzo della procedura cartacea e quella digitale per la presentazione dell’istanza.

Per quanto attiene il periodo di avvio della seconda fase, come da comunicazione sopra riportata, veniva inoltre indicata la metà dell’anno corrente; tale passaggio avrebbe dovuto comportare l’eliminazione della presentazione cartacea e l’obbligatorietà dell’uso del Portale, con l’invio dell’istanza in modalità telematica.

La recente circolare 24/2021 dell’Agenzia Dogane e Monopoli ha invece differito l’utilizzo obbligatorio ed esclusivo del Portale fra la fine del primo quadrimestre e l’inizio del secondo quadrimestre 2022, pertanto, fino a nuovo provvedimento, risulta dunque prorogata la facoltà di presentare l’istanza in formato cartaceo utilizzando il modello adibito, specificando tuttavia la possibilità di utilizzare l’alternativa digitale offerta dal Portale.

Come comunicato nei recenti aggiornamenti, il 1° luglio era prevista l’entrata in vigore in via definitiva del nuovo sistema egiziano di preregistrazione delle importazioni.

Nella serata del 23 giugno 2021, il ministro delle finanze egiziano, Mohamed Maait, ha comunicato la decisione di posticipare l'entrata in vigore definitiva del sistema ACI – “Advance Cargo Information System” relativamente ai porti marittimi al 1° ottobre.

Si ricorda che tale sistema comporta il caricamento anticipato delle informazioni, da parte del soggetto importatore egiziano, attraverso il portale Nafeza, al fine di facilitare e automatizzare le procedure di sdoganamento.

In capo all’esportatore rimane l’onere di provvedere all’invio della documentazione in via anticipata all’importatore egiziano. A tal proposito, il governo egiziano ha raccomandato l’utilizzo del portale CargoX, il quale mette in comunicazione le parti tramite il meccanismo della Blockchain.

Importatori, agenti ed esportatori hanno quindi più tempo per registrarsi al nuovo sistema e adattare i processi aziendali alla nuova normativa.

 

A seguito del Decreto Doganale n.38, pubblicato in data 1° febbraio 2021, adottato dal Ministero delle Finanze e sulla base della riforma del sistema doganale egiziano, avviata con la cosiddetta “New Custom Law” n.207 del 2020, è stato implementato un nuovo sistema di preregistrazione delle importazioni in Egitto, al fine di semplificare le operazioni commerciali e gli investimenti.

Il nuovo sistema è definito “ACI – Advance Cargo Information System” e mira alla velocizzazione delle operazioni doganali in importazione in Egitto, con lo scopo di evitare il traffico nei porti di destinazione.

Per l’importatore egiziano è necessario registrarsi attraverso la piattaforma https://www.nafeza.gov.eg, ottenere il codice “ACID” ed effettuare l’inserimento in via preventiva dei dati e dei documenti relativi al cargo almeno 48 ore prima della spedizione dal Paese di origine. Tra i documenti che l’importatore deve caricare sul portale vi sono la fattura commerciale, la Bill of Lading e altri documenti eventualmente necessari per particolari tipologie di merci.

Nonostante gli oneri di registrazione e di invio preventivo della documentazione siano a carico del soggetto importatore, preme sottolineare che rimane nell’interesse dell’esportatore provvedere a fornire la documentazione necessaria al soggetto egiziano.

A tal proposito il governo egiziano ha predisposto un sistema certificato e sicuro basato sulla Blockchain denominato CargoX, che è possibile raggiungere tramite il seguente link: https://cargox.io/ .

Tale sistema, dopo una fase iniziale di registrazione, permette, in modo completamente automatizzato e sicuro, il trasferimento delle informazioni relative ai dati e ai documenti commerciali relativi alla spedizione dal soggetto esportatore comunitario al soggetto importatore egiziano.

Per maggiori informazioni, è possibile consultare il sito della piattaforma egiziana, nel quale sono contenute una sezione dedicata alle FAQ e una guida specifica sull’utilizzo da parte degli esportatori comunitari della piattaforma dedicata allo scambio della documentazione precedentemente menzionata: https://www.nafeza.gov.eg/en/site/aci-details .